?

Log in

the gate

Signori si nasce.


Giovedì scorso sono discesi i suoceri-Unni dalla verde Inghilterra, per non pagare una stanza d'albergo ci hanno graziosamente sfrattato di casa costringendoci alla coabitazione forzata con i miei, più il cane, si sono fatti scarrozzare in lungo e in largo per la città, nutrire et dissetare assai copiosamente ogni cazzo di giorno per quattro giorni su quattro, colazione, pranzo e cena senza mai cacciare l'ombra di un quattrino tranne che per l'ultimo giorno in cui la leggendaria magnanimità anglosassone li ha persuasi a offrire un cinese a mia madre e me.

C'è quasi da ammirarli, no? Io certi livelli di menefreghismo non riuscirei a raggiungerli nemmeno da svenuta.

Poi finalmente lunedì sera una rubiconda tassista se li è portati via. Per poco non mi metto a fare la verticale sulla capoccia nel bel mezzo del cortile dalla gioia. Rientrata in casa, con l'espressione di un martire al culmine dell'estasi, ho rivolto le pupille lucide al cielo, ringraziando ogni possibile divinità all'ascolto per aver preservato la mia adorata spelonca e, soprattutto, la mia sanità mentale.


È stato solo iei sera che, dopo una giornata di transizione trascorsa mio malgrado a convincere mia madre che no, l'omicidio non è la migliore soluzione dei malumori tra lei e mio padre, finalmente mi siedo al pc per controllare la posta dopo cinque giorni di latitanza coatta. Ed è stato mentre mi gustavo la Flist che ho preso coscienza del casino che è successo in mia assenza. Inizialmente ho strabuzzato l'occhio, indecisa se sganasciarmi dal ridere o cristare. Poi ho cominciato ad assimilare meglio e un'incazzatura di immani proporzioni ha cominciato a pomparmi quelli che forse la natura non mi ha dato ma che nonostante tutto in casi come questi mi girano fin troppo vorticosamente.

Mi rendo conto che sia un atteggiamento improduttivo farsi venire due coglioni così per via di chi meglio non trova da fare che scopiazzare il lavoro altrui, ma, come già ha spiegato i_lovetherain qui e qui, ci sono idiozie che fanno inalberare più di altre.
Il plagio goffo e provocatorio di qualcosa a cui si tiene è sicuramente una di queste e so che capirete.

A questo punto, dopo esserci consultate e aver regalato un doppio set di coltelli per la caccia all'alce a Farfarello, abbiamo deciso di rendere d'ora in avanti schuldig_sunde Friends Only. Vale a dire che se siete interessati a leggere il seguito della storia ma anche i capitoli già postati dovrete registrarvi alla community.

Che dire.
Certo che anche a provarci non ci si annoia mai nella vita. Facciamoci una grassa risata e innalziamo i calici.

Un brindisi a quelli che ci rallegrano le giornate con le loro stronzate gesta.

Comments

I see stOOpid people! ^*^
Mandrie intere!
Amore mio! Meno male che sei tornata. Cinque giorni sono tanti, troppi.

I suoceri, ma anche i genitori, sono un universo per me del tutto incomprensibile. Comincio a pensare che l'età, più che saggezza ed esperienza, porti solo tanto ma tanto rincoglionimento.
Parole sante! Anzi, hai appena esposto, in tutta la sua tragicità, un vero e proprio dogma umano.

Ma è passata, via. Ed è bello essere a casa.
Gh... coraggio, il peggio e' passato...
Davvero, guarda. Se penso che una settimana fa esatta mi scendevano i suoceri-unni in casa mi vengono i brividi.
bentornata, con un po' di ritardo!
Grazie, cara. Quant'è bello essere a casa.